Fai anche tu questi errori mentre cerchi di dimagrire in palestra ?

By | aprile 11, 2016
Condividi ūüôā

dimagrire in palestraQuando volete iscrivervi a far pesi, confessatelo: quasi tutti¬†ci andate per dimagrire in palestra. Con l’arrivo dell’estate poi, scatta¬†il bisogno estetico di apparire pi√Ļ¬†in forma del solito.

Dimagrire in palestra √® possibile: sfruttando il desiderio di emulazione¬†e il contesto sociale dell’ambiente, ¬†pu√≤ solo fare bene inoltre.

E se ti alleni senza i risultati che vuoi? Forse se la causa sei proprio tu!

Scopriamo insieme ora quali sono gli errori pi√Ļ comuni¬†che si vedono nelle palestre.

Prima di continuare ti invito a ripagare lo sforzo che impiego nella stesura di questi contenuti semplicemente facendo click sul pulsante G+1 in alto. A te non costa nulla, per me √® invece fonte di grande soddisfazione ūüôā

 

Zero pianificazione?

Per raggiungere l’obiettivo di dimagrire in palestra devi porti obiettivi specifici e raggiungibili in un arco temporale preciso.

Qui non si tratta di farmaci dimagranti pseudo-miracolosi o compresse per dimagrire con immensi effetti collaterali e di dubbia efficacia.

Qui la disciplina ce la devi mettere tu. Insomma: devi sudare, con criterio.farmaci dimagranti

La maggior parte della gente fallisce i propri obiettivi perch√® questi non sono ¬†“S.M.A.R.T.¬†“

 

Cosa vuole dire?

 

S.M.A.R.T. è un acronimo che significa:

Specifico: cosa vuoi dimagrire: Cosce? Glutei? In generale?

Misurabile:  quanto vuoi dimagrire?

Attuabile: sei disposto a fare i sacrifici necessari e hai le giuste ore da dedicare?

Realistico: stai cercando follemente di dimagrire 10 kg in 5 giorni o il tuo obiettivo è sensato? Ti sei consultato con un medico?

Temporale: hai indicato un arco di tempo specifico?


Come fai ad essere sicuro che i tuoi obiettivi siano cos√¨ ben focalizzati? Consultati con un Personal Trainer o un istruttore molto qualificato. E senti il tuo medico. Se vuoi saperne di pi√Ļ…. clicca qui

 

dimagrire in palestra

 

Copi gli altri

La tua amica “fisicata” ha seguito la scheda del noto personal trainer… e tu¬†a vuoi fare uguale?

 

!!! ERRORE MADORNALE !!!

 

Ogni fisico è diverso, ogni persona risponde differentemente.

Se vuoi un allenamento personalizzato hai bisogno di un personal trainer qualificato tutto per te.
Non si scappa. Non si improvvisa né peggio si copia.

 

compresse per dimagrireTi stai iper-allenando o ti alleni male?

Se √® un po’ che ti alleni, hai presente sicuramente il senso di benessere che ne deriva! La botta di endorfine dopo il training…
Ecco tutto questo potrebbe spingerti ad aumentare l’allenamento, fino a 6 o 7 volte la settimana, senza riposare mai.

Fare cos√¨ causa un calo della performance, quindi nervosismo e pi√Ļ frustrazione.
Se insisti su questa linea rischi patologie infiammatorie, mancanza di sonno, etc…¬†

QUINDI: con moderazione. L’ideale √® allenarsi 3 o 4 volte la settimana: la palestra dev’essere un “addiction to life” , un’addizione alla vita, non la vita stessa.

Tu vuoi dimagrire in palestra, senza compresse per dimagrire o farmaci dimagranti, non  diventare schiava/o del bilanciere.

E’ inoltre importante eseguire correttamente i movimenti: se sbagli l’esecuzione puoi mandare a quel paese il lavoro sul gruppo muscolare, o al peggio procurarti infortuni, oltre a non raggiungere l’obiettivo di dimagrire in palestra.

Fatti seguire da un Personal Trainer quindi: analizza bene i movimenti in modo da saperli svolgere perfettamente quando sarai autonomo in palestra.

 

dimagrire velocemente brucia grassi

Gli esercizi di isolamento, con macchine a movimento obbligato, ti aiutano e evitano errori clamorosi, guidandoti nel movimento
MA, dato che isolano il muscolo che si muove, limitano lo sforzo dei muscoli attigui e quelli che mantengono la postura.

QUINDI nell’allenamento √® importante vi sia una maggioranza di esercizi multiarticolari, come squat e stacchi, perch√® coinvolgendo pi√Ļ gruppi muscolari, ti aiutano a costruire muscoli in tutto il corpo.

Nell’allenamento altri due errori tipici sono:¬†non sollevare carichi abbastanza pesanti e la mancanza di variet√† nel programma.

Il primo √® riconducibile alla paura: la maggioranza delle persone dicono all’istruttore di non volere schede con carichi elevati per non mettere su massa muscolare troppo velocemente, che √® un’idiozia.

I carichi vanno infatti calcolati con il sistema del massimale: si possono in questo modo pianificare gli esercizi e calcolare il peso da sollevare.

Quando hai deciso con che pesi allenarti, accertati che siano adeguati alla forza del momento e al tuo peso corporeo. Affidati ad un Istruttore Certificato.
Specie se sei un neofita: affidarsi al Personal Trainer ti permetterà di avere un buon programma di allenamento calibrato sul tipo di obiettivo che vuoi raggiungere, altrimenti rimarrai fermo al palo.


 >>>>>> SCONTO DIETA BRUCIA GRASSO: SCOPRI COME ACCELERARE IL METABOLISMO  <<<<<<<<<

 

La variet√† √® indispensabile: anche se il fisico trae giovamento da un’attivit√† mirata e costante, una scheda difficilmente rimane produttiva per pi√Ļ di 4-8 settimane, a meno che non si seguano particolari programmi.
Bisogna quindi cambiare sia la scelta, sia la durata, sia l’intensit√† e frequenza degli esercizi.
Suddividendo ad esempio il carico tra i muscoli: pettorali, bicipiti, quadricipiti e deltoidi sono diversi per dimensione e capacità di sviluppare forza e crescere.


dimagrire-in-palestra

 

La Postura:¬†eseguendo gli esercizi, anche solo un po’ di distrazione possono portarti ad assumere posizioni non corrette, ci√≤ invalida l’allenamento e pu√≤ provocare dolori alla schiena, lesioni muscolari e tendinite.

La costanza nell’allenamento √® un’altro punto dolente: anche se √® meglio allenarsi ogni tanto che stare sul divano a rimpinzarti di patatine… se vuoi avere benefici e costruire il tuo corpo in modo armonico √® importante la continuit√†.

Altro errore √®: non sai cos’√® il Pleateau!
Dopo mesi di intenso allenamento √® probabile che tu abbia raggiunto il tuo plateau: la fase in cui pi√Ļ aumenti i pesi e
l’intensit√† dell’esercizio, pi√Ļ ti senti condannato a restare a quel livello senza progredire.


A cosa è dovuto?


Il plateau è il segnale che necessiti di un momento di pausa: devi ricaricare le batterie anche solo per una settimana o decina di giorni.

Il riposo può essere quindi totale per qualche giorno, poi riprendi con un allenamento leggero per qualche altro giorno e infine via di nuovo sotto i pesi seriamente.

Altro errore comune √® esagerare con le aspettative: chi va in palestra spesso pensa di poter diventare muscoloso e “grosso” in poco tempo, perci√≤¬†si demotiva presto.
Per vedere i primi risultati infatti, occorrono dalle 4 alle 8 settimane di allenamento e corretta alimentazione. Non certo solo qualche giornata. La chiave anche qui è DISCIPLINA.

Ci sono a volte dei problemi di TECNICA: riesci a sollevare magari 20 kg per braccio, ma quando ti suggeriscono di rallentare i movimenti e sincronizzare la respirazione, improvvisamente fai fatica a sollevarli.

 

Perchè?

 

Questo succede quando esegui male i movimenti, sfruttando la fase di inerzia e non solo la tua forza come dovresti.

 

    >>>  ADDOMINALI SCOLPITI:  COME FARLI FACILMENTE  <<<<

 

Prima e dopo l’ allenamento fai questi errori?

Errore molto comune √®¬†trascurare il riscaldamento: anche un’attivit√† cardio leggera, della durata di una decina di minuti, seguita da qualche minuto di stretching¬†prima di passare ad allenarsi, consente di evitare indolenzimenti, dolori muscolari e articolari.

Lo stretching poi merita un capitolo a s√®: per praticarlo correttamente¬†occorre conoscere bene il proprio corpo, altrimenti si pu√≤ andare incontro a stiramenti, o addirittura a un eccessivo allungamento dei legamenti, rendendoli di fatto pi√Ļ vulnerabili.
Non molleggiare quando fai stretching: esegui un movimento deciso, costante ma senza strappi, e fallo durare almeno 20-30 secondi.

Altrettanto importante è il riscaldamento: ti butti sotto gli attrezzi, magari perchè sei di fretta?

Così è come giocare alla roulette: quando esce il tuo numero il danno è fatto.
Riscaldare i muscoli serve per mettere a temperatura ottimale il corpo, preservarne l’integrit√† e di conseguenza
prevenire incidenti di vario tipo.

Sono sufficienti soli 10 minuti di corsa o esercizi a corpo libero, eseguendo ad esempio senza pesi gli farmaci-dimagrantiesercizi, per alzare la temperatura quanto serve!

Durante un tipico allenamento di 45-60 minuti, anche in ambiente condizionato, arrivi a perdere persino un litro e mezzo di liquidi, questo spesso espone ad un altro errore: non bere abbastanza.
Per tenersi lontano dagli effetti negativi della disidratazione, bevi almeno dagli 8 ai 12 bicchieri giornalieri, se poi ti alleni duramente anche di pi√Ļ.

Non facendo gli allungamenti, rischi d’incorrere in lesioni e rendere difficile il recupero muscolare post training.
E’ necessario allungare i muscoli sollecitati dagli esercizi, senn√≤ la performance non migliora.
I muscoli flessibili aiutano a prevenire gli incidenti e recuperare dopo l’allenamento.

Quindi, dopo alcune serie di distensioni su panca piana, devi allungare i principali muscoli coinvolti: pettorali, tricipiti e deltoidi anteriori.

E’ di vitale importanza poi recuperare a sufficienza:¬†quando stress e stanchezza diventano problemi ricorrenti, probabilmente non recuperi adeguatamente. Le performance quindi ne risentiranno.
Devi dormire bene per un minimo di 7 ore, dato che la carenza di sonno e lo stile di vita frenetico portano ad un aumento del cortisolo.
Il cortisolo √® l’ormone prodotto dalle ghiandole surrenali: se √® presente in eccesso nell’organismo annulla i risultati di allenamento e dieta.

Per eliminare lo stress √® utile la Meditazione Trascendentale: l’unica tecnica scientifica con pi√Ļ di 900 studi che ha effetti tangibili sull’equilibrio mente-corpo, sull’eliminazione dello stress e sulla salute.
Per maggiori informazioni
clicca qui.

 

 

compresse per dimagrire

 

 

Alimentazione corretta

Siamo quello che mangiamo.
L’alimentazione va pianificata e gestita come l’allenamento, non devi assolutamente improvvisare.
.
La quantit√† di cibo che ingeriamo, nella societ√† moderna, diventa compensazione alle problematiche quotidiane, spesso ne sottostimiamo la quantit√†: spizzicare qua e l√† pi√Ļ volte al giorno porta un notevole apporto calorico!

 

>> TRAINING GRATIS

COI 5 CIBI

BRUCIA GRASSO: CLICCA QUI  <<<

 

Se vuoi dimagrire in palestra devi avere un deficit calorico: bruciare cio√® pi√Ļ calorie di quelle che introduci.
Il controllo dell’alimentazione √® quindi fondamentale.

Dove puoi trovare un Programma sano di alimentazione e esercizi da fare? Il Fattore Brucia Grasso del Dottor Charles Livingstone è proprio quello che stai cercando.

 

Clicca sotto e guarda per intero il video: scoprirai uno dei segreti per cui spesso non dimagrisci, nonostante ti impegni con la dieta.
Scoprirai il fattore fondamentale per dimagrire in palestra, per trasformare il tuo corpo in una macchina brucia grassi.

 

dimagrire-velocemente

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.